I nostri progetti

Sostiene un progetto in Amazzonia e aiuta i Missionari Cappuccini Umbri

Progetto – Bambini di Fatima

Località: Benjamin Constant

Il progetto nasce per i bambini di Benjamin Constant. Nel sostenerlo c’è la volontà di aiutare i bambini nel periodo della loro vita in cui sono più fragili e indifesi. Molti di loro nei propri ambienti familiari vivono un profondo disagio materiale e soprattutto educativo. In tale contesto allarmante i Frati Cappuccini, da anni, svolgono un’importante opera educativa: prima con le scuole ora passate allo Stato, poi con i centri aggregativi e di catechesi che istruiscono giovani preparati e motivati.

Il progetto accoglie decine di bambini assistiti da una équipe qualificata che li accompagna, attraverso attività ludiche e formative, nella loro crescita.
I costi da sostenere sono quelli per la gestione e manutenzione dei locali; l’acquisto dei materiali didattici, ludici e di cancelleria; l’acquisto di alimenti per i momenti ricreativi; stipendi del personale.
I genitori sono entusiasti vedendo un grande miglioramento nella vita dei loro figli. Sogniamo ora la costruzione di stanze appropriate per altre attività ancora più professionali e specifiche.

Progetto – Scuola Computer e Internet

Località: Belém do Solimões

A Belém do Solimões, funziona dal 2009, “La Scuola Parrocchiale Computer e Internet” ospitata nei locali della scuola Municipale Indigena “S. Francesco di Assisi”.

Una scuola parrocchiale di Informatica e Internet che si propone di insegnare le basi dell’informatica e l’uso dei programmi più diffusi. Anche in Amazzonia il progresso fa passi da gigante e, giovani e adulti che si affacciano al mondo del lavoro, devono saper utilizzare questi preziosi strumenti tecnologici.

Il progetto si prefigge di organizzare tre corsi in un anno, per almeno 120 ragazzi a turno, della durata di tre mesi ciascuno.

Progetto – Kurupira

Località: Santo Antonio do Içá

“Kurupira” è un personaggio mitico e magico nella letteratura infantile, simbolo della difesa della foresta. A questo personaggio si sono ispirati a Santo Antonio do Içá, uno dei villaggi della nostra Missione con circa 28.000 abitanti, per dare l’avvio a un programma di: “difesa della gioventù dalla droga e abuso del sesso”. La collocazione della cittadina a 1.400 km dalla capitale Manaus, sulla foce del Rio Içá (uno dei più grandi affluenti del Rio delle Amazzoni), ai confini con il Perù, favorisce ulteriormente questo pericolo. Il progetto intende coinvolgere giovani di diverse fasce di età fortemente a rischio e si svilupperà in diversi settori: sport, musica e danza per i più piccoli; arti e mestieri: cucito, cucina, avviamento professionale in diversi settori, artigianato, informatica con corsi di base di internet e computer per i più grandi. Il progetto prevede una spesa mensile di circa € 10.000 che servirà a coprire le spese di affitto e manutenzione dei locali utilizzati, l’organizzazione dei corsi, gli stipendi del personale docente, l’acquisto di materiale didattico e quanto altro si renda necessario per il raggiungimento degli obiettivi fissati.

Il progetto accoglie decine di bambini assistiti da una équipe qualificata che li accompagna, attraverso attività ludiche e formative, nella loro crescita.
I costi da sostenere sono quelli per la gestione e manutenzione dei locali; l’acquisto dei materiali didattici, ludici e di cancelleria; l’acquisto di alimenti per i momenti ricreativi; stipendi del personale.
I genitori sono entusiasti vedendo un grande miglioramento nella vita dei loro figli. Sogniamo ora la costruzione di stanze appropriate per altre attività ancora più professionali e specifiche.

Progetto – Adotta un Formando

Località: Manaus

I giovani che hanno scelto di vestire l’abito dei Frati Cappuccini sono il nostro orgoglio. Giungono da strade diverse per appagare il loro desiderio di porsi al servizio dell’uomo in ogni ambiente e classe sociale, rinunciando alle tante lusinghe della società consumistica; per instaurare con tutti un dialogo; per essere attenti ascoltatori dell’umanità che li circonda e solidalmente, crescere nella fede per essere una sola Chiesa!

Il Convento e i frati che li ospitano a Manaus sono sostenuti dalla carità dei fedeli, e seppure questi giovani si accontentino di vivere con poco, è necessario, per la loro formazione, fargli frequentare scuole e corsi di aggiornamento, acquistare testi per lo studio e molto altro ancora. Le loro famiglie spesso non hanno mezzi per mantenerli e per questo ti chiediamo: “Vuoi adottare un giovane formando?”, sarà per te come un “figlio” che ha scelto di vivere un’esperienza diversa. La Chiesa missionaria cresce con i suoi sacerdoti.

Progetto – Casa de Apoio Frei Mario Monacelli

Località: Manaus

La “Casa de Apoio” inaugurata nel 2005 e successivamente intitolata a “Frei Mario Monacelli” (Frate Cappuccino italiano missionario da anni in Manaus, molto stimato tra la popolazione) è una struttura di prima accoglienza per malati adulti affetti da HIV, che presentano i primi sintomi di AIDS. Può accogliere circa 30 persone sieropositive provenienti dalla regione interna dello Stato Amazonas o da altri Stati, che arrivano alla capitale Manaus per essere curate in strutture capaci di praticare loro cure adatte.

Quasi sempre i malati arrivano da soli e non hanno nessuno a cui appoggiarsi in città; qui trovano alloggio, pasti caldi, sostegno psicologico, assistenza religiosa, attività ricreative. Tutto questo affinché migliorino il proprio stato psico-fisico, ristabiliscano legami affettivi con le famiglie d’origine; basi importanti per fargli affrontare la malattia e le terapie necessarie.

Possono rimanere, secondo le esigenze, da un minimo di 15 giorni ad un massimo di tre mesi, in base al metodo di cura assegnato dai medici e valutato di volta in volta.

Contribuisci ai progetti in Amazzonia.

Tramite bonifico

IBAN:  IT47 H030 6938 2711 0000 0000 894

Intestato a
FONDAZIONE ASSISI MISSIO ONLUS / Via San Francesco, 19 06081 – ASSISI (PG)
Nella causale ricordati di specificare i tuoi dati personali, per consentirci un doveroso ringraziamento.

Per ulteriori informazioni sui progetti contattateci:
Telefono: +39 075 812480
Email: info@mumamuseo.it

Ti ricordiamo che tutte le donazioni alla Fondazione Assisi Missio ONLUS godono di benefici fiscali.
Poichè è una ONLUS (Organizzazione Non Lucrativa di Utilità Sociale) il privato o l’impresa che effettuano una donazione possono decidere liberamente il trattamento fiscale di cui beneficiare. A seconda della normativa applicata alla donazione, le agevolazioni previste sono infatti differenti. Le norme che regolano le agevolazioni fiscali sono 2:

1) l’art. 14 della legge 80/2005, in base al quale ogni donazione, a determinate condizioni, è DEDUCIBILE DAL REDDITO COMPLESSIVO (sia per le persone fisiche che per i soggetti Ires).

2) il D.L. 4.12.97 n. 460, art. 13 dice che, in alternativa alla precedente modalità, ogni donazione a favore delle ONLUS è DETRAIBILE dall’imposta (per le persone fisiche) o DEDUCIBILE DAL REDDITO D’IMPRESA.

 

Informativa
Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.