Missione

Cronologia

1908-1919

1908

* Il 28 febbraio la Santa Sede affida all’Ordine dei Frati Minori Cappuccini la Missione del Rio Negro in Amazzonia.

* L’Ordine affida la Missione alla Provincia Umbra. Il Ministro Provinciale era padre Giulio da Perugia.

1909

* Il 9 marzo la proposta è ribadita dal Ministro Generale, approvata dal Definitorio Provinciale, trasmessa alla Curia Generale il 10 marzo e ufficialmente comunicata a tutta la Provincia il 20 aprile.

* Il 30 giugno partono da Napoli alla volta di Manaus quattro cappuccini della Provincia umbra: padre Domenico da Gualdo Tadino, padre Ermenegildo da Foligno, padre Agatangelo da Spoleto e fratel Martino da Ceglie Messapico.

* Il 26 luglio arrivano a Manaus e sono ospiti del Vescovo mons. Federico Benício de Souza Costa e poi s’insediano presso la chiesa di San Sebastiano.

* Il 24 aprile la Santa Sede conferma la creazione della nuova Missione del Rio Negro sotto la diretta responsabilità della Propaganda Fide e il 30 novembre affida ai Cappuccini della Provincia dell’Umbria la cura pastorale.

1910

* Muore a Belém do Solimões fratel Giulio da Nova, cappuccino lombardo: aveva 26 anni.

* Il 23 maggio la Sacra Congregazione Concistoriale, con nuovo documento, crea la Prefettura Apostolica dell'Alto Solimões e la affida ai Cappuccini Umbri.

* Il 31 luglio padre Agatangelo Mirti da Spoleto muore di febbre gialla a Manaus. Aveva 26 anni ed era stato indicato come il primo Prefetto Apostolico dell’Alto Solimões.

* Il 6 settembre padre Evangelista Galea da Cefalonia, 28 anni, è nominato Prefetto Apostolico in sostituzione a padre Agatangelo.

1911

* Il 14 gennaio arriva a Manaus mons. Evangelista accompagnato dai confratelli padre Giuseppe da Leonessa, Antonino da Frascaro, Alessandro da Piacenza e Paolo da Luca.

* Il 2 febbraio parte da Manaus la prima missione lungo il Rio Solimões e il Rio Javarì.

* Il 14 febbraio la missione giunge a Remate de Males. Si fermano lì cinque mesi.

* A settembre si insedia la prima stazione missionaria a São Paulo de Olivença.

1912

* Mons. Frederico Benício de Souza Costa crea la parrocchia San Sebastiano in Manaus sotto la cura pastorale dei Cappuccini; è stata in seguito trasformata in un tempio-santuario tra i più belli e suntuosi di Manaus. Padre Giuseppe da Leonessa diventa il primo parroco e regge la parrocchia per 33 anni (1912-1945).

1913

* Padre Domenico da Gualdo Tadino s’insedia a Sao Paulo de Olivença.

* A dicembre Padre Giocondo da Soliera arriva a Tonantins e al tempo stesso ristruttura la chiesa di San Francesco pre-esistente.

* A dicembre si insedia la seconda stazione missionaria a Tonantins.

1914

* Nel gennaio si insedia la terza stazione missionaria a Remate de Males.

1915

* Muore a Manaus fratel Francesco da Desio, l’ultimo dei confratelli lombardi che è rimasto con gli Umbri. Ha esercitato per lungo tempo l’ufficio d’organista nella chiesa di San Sebastiano.

1915-1918

*A causa della Prima Guerra Mondiale i frati vengono quasi tutti richiamati in Italia. Nell’Alto Solimões rimangono in due.

1916

* Padre Giocondo da Soliera trasferisce la sede di Tonantins sulle sponde del Rio Solimões per motivo di sicurezza e facilità di comunicazione.

1917

* Ritornano in Italia padre Ludovico da San Giovanni Rotondo e fratel Paolo da Lucca.

1918

* La nuova località è riconosciuta ufficialmente come Vila Nova de Tonantins, sebbene molti abitanti abbiano preferito rimanere nella Vila Velha.

1919

* Mons. Evangelista da Cefalonia va in Italia e riferisce la situazione della Prefettura Apostolica al Ministro Generale dell’Ordine e al Provinciale e chiede loro rinforzo umano e materiale.

  •  

1920-1929

1920

* Mons. Evangelista ritorna e porta con sé padre Venceslao Ponti da Spoleto, padre Antonino da Perugia, padre Luca da Gualdo Tadino, padre Lodovico da Leonessa, padre Pacifico da Panicale e padre Diego da Ferentillo.

* Padre Giocondo da Soliera muore a Manaus appena quarantaduenne.

* I missionari cominciano il servizio pastorale regolare a Esperanca, la futura Benjamin Constant.

1921

* La sede della Prefettura Apostolica è fissata a S. Paulo de Olivença.

1922

* Sono realizzate alcune costruzioni come: ambulatori in Tonantins, Sao Paulo de Olivença e Remate de Males e in Sao Paulo de Olivença è costruito il Collegio “Nossa Senhora da Assunção”.

1923

* Si inaugura la scuola “S. Francisco” a Tonantins.

1924

Padre Pacifico da Panicale rientra in Italia molto malato.

1925

* A Sao Paulo de Olivença iniziano i lavori di costruzione della sede prelatizia in muratura con mattoni pervenuti da Manaus.

1926

* Arrivo di un nuovo rinforzo missionario: padre Fedele d’Alviano e padre Ambrogio da Gaifana.

* Padre Diego da Ferentillo a Tonantins intraprende la coltivazione del cacao, del caffè, della canna da zucchero, del caucciù e l’ allevamento di bestiame. L’ impresa fallisce per i tanti pericoli della foresta, compresi serpenti e pipistrelli.

1927

* A ottobre arrivano a São Paulo de Olivença le Suore Terziarie Francescane Cappuccine del Nord del Brasile.

1928

* Il 4 gennaio il municipio di Remate de Males viene trasferito sulla sponda opposta del fiume, a Esperança, che viene ribattezzata Benjamin Constant.

1929

* Il 4 ottobre i missionari inaugurano una nuova residenza a Benjamin Constant.

  •  

1930-1939

1930

* Sono inaugurati il villaggio e la parrocchia di Benjamin Constant in sostituzione della sede di Remate de Males.

* È benedetta la nuova chiesa dedicata alla Concezione Immacolata di Maria a Benjamin Constant.

* A Santo Antonio do Içá sono costruite in legno chiesa e casa per i missionari.

1931

* La situazione della Prelazia dell’Alto Solimões in Sao Paulo de Olivença: Prefetto Apostolico mons. Evangelista, padre Domenico da Gualdo Tadino (Vicario Generale), padre Antonino da Perugia (segretario e cancelliere) e padre Rogerio da Santo Elia. A Tonantins: padre Diego da Ferentillo (superiore), padre Ermenegildo da Foligno, padre Fedele d’Alviano (Pastorale Indigenista) e padre Diego da San Marco in Lamis.

1932

* La situazione a Manaus: padre Venceslao Ponti da Spoleto (superiore) e padre Ambrogio da Gaifana. È arrivato pure fratel Saverio da Perugia, infermiere e meccanico, ma lascia l’Ordine nel 1939

* I missionari costruiscono una dimora fissa ad Amaturá.

1934

* Padre Fedele da Alviano censisce per la prima volta la presenza degli indios Ticuna nell’Alto Solimões.

* Inizia la costruzione in muratura della chiesa dedicata a San Francesco di Assisi a Belém do Solimões.

1935

* Il 25 maggio sono realizzate solenni celebrazioni per il 25° della Prefettura Apostolica dell’Alto Solimões.

Il Ministro Provinciale, padre Michele da Perugia partecipa alle festività e porta con sé il missionario padre Tommaso da Marcellano.

1936

* Su suggerimento di Mons. Evangelista da Cefalonia inizia la separazione tra la Prefettura Apostolica e la Missione con la chiara distinzione tra “Implantatio Ecclesiae” e “Implantatio Ordinis”.

* La chiesa dedicata a San Francesco di Assisi a Belém do Solimões è inaugurata il 4 ottobre.

1937

* Fra Martino da Ceglie Messapico, ingegnere, cuoco, catechista, falegname, muore in Italia dopo una lunga malattia.

1938

* Il 16 gennaio muore a S. Paulo del Brasile, padre Ermenegildo da Foligno, pioniere della Missione, in conseguenza di un intervento chirurgico allo stomaco.

* Il 31 gennaio muore nelle braccia di padre Stanislao da Leonessa, mons. Evangelista Galea da Cefalonia, a 59 anni di età,  per 27 Prefetto Apostolico.

* Il 16 novembre è nominato Prefetto Apostolico mons. Tommaso da Marcellano. Tra le sue prime iniziative vi è la costruzione del Collegio “Immacolata Concezione” di Benjamin Constant e l’insediamento delle Suore Terziarie Cappuccine del Nord del Brasile per l’amministrazione della scuola.

* A Santo Antonio do Içá è costruita la seconda chiesa in legno.

  •  

1940-1949

1942

* Sono nominati i nuovi superiori per la Missione: Padre Venceslao Ponti di Spoleto (superiore), Padre Giuseppe da Leonessa e Padre Domenico da Gualdo Tadino (consiglieri).

1943

* Padre Fedele d’Alviano si dedica “anima e cuore” alla pastorale indigena tra i Ticuna. Ha studiato e imparato la lingua a tal punto da scrivere la “Grammatica” e il “Dizionario”. Ha vissuto per oltre 20 anni tra i Ticuna.

* Viene pubblicata, per conto dell’Istituto Storico Geografico Nazionale del Brasile, la prima grammatica-dizionario della lingua Ticuna. Ne è autore padre Fedele.

1945

* Il Prefetto Apostolico ottiene dalla Provincia di Sao Paulo del Brasile un rinforzo di due missionari: padre Celestino da Itú e padre Timoteo da Porangaba.

* Il Prefetto Apostolico mons. Tommaso da Marcellano muore annegato sul Rio Solimões nel naufragio della nave “Ajudante”. Aveva appena 41 anni.

1946

* L’8 novembre mons. Venceslao Ponti da Spoleto è nominato amministratore Apostolico dell’Alto Solimões.

1947

* Il 4 aprile Mons. Venceslao Arriva a Manaus accompagnato da padre Michelangelo da Marenella, da padre Roberto da San Severino, da padre Rinaldo da San Salvo e da padre Filippo da Montenero di Todi.

1949    

* Riceve l’ordinazione il primo prete proveniente dalla Missione: padre Lorenzo Maria do Oporto.

  •  

1950-1959

1950

* L’11 agosto con il Decreto “Laeto accepimus” la Prefettura Apostolica dell’Alto Solimões diventa “Prelatura Nullius”.

* Viene edificata la Parrochia “Santo Antonio de Lisboa” a Santo Antonio do Içá.

1951

* Mons. Venceslao Ponti da Spoleto inizia la costruzione della chiesa di Sao Paulo de Olivença.

* Viene edificata la Parrocchia “San Cristoforo” ad Amaturá.

1952

* Il 26 aprile Mons. Venceslao Ponti da Spoleto è eletto vescovo Prelato dell’Alto Solimões con sede titolare di Cea.

* Il 6 maggio con Decreto del Ministro Generale la Missione diventa Custodia.

* Il 28 giugno mons. Venceslao muore improvvisamente a Manaus a 72 anni.

* Padre Silvestro da Pontepattoli è nominato Superiore Regolare della Custodia e confermato Vicario della Prelazia.

* Viene aperta una nuova stazione missionaria a Santo Antônio do Icá.

1953

* Il 13 marzo la Santa Sede nomina Padre Cesareo Minali da Colognola,  missionario a Fortaleza, amministratore permanente della Prelazia.

1954

* Altri missionari della Provincia arrivano in Amazzonia: padre Anastasio da Montecastelli, padre Adalberto da Spello e padre Giuseppe da Grello.

1955

* Il 3 marzo padre Cesareo Minali da Colognola è eletto Vescovo titolare di Achirao e Prelato dell’Alto Solimões. È consacrato a Milano dal cardinale Montini (futuro papa Paolo VI) il 6 giugno. Al ritorno in Brasile ha portato con sé altri missionari: padre Tommaso da Foligno e padre Francisco da Lábrea. La presa di possesso è avvenuta a Sao Paulo de Olivença l’ 8 gennaio.

* Ad Assisi nasce il Segretariato Missioni Cappuccine, fondato dal padre Marcello Falini.

* Santo Antonio do Içá diventa Municipio.

1956

* Muore a San Paulo del Brasile padre Fedele d’Alviano, 70 anni, 30 di missione. Ha realizzato mostre missionarie a San Paulo (1941), a Roma (1950), a Belém do Pará (1953), a Rio de Janeiro in occasione del Congresso Eucaristico Internazionale (1955). La stampa lo ha ricordato come uno dei più grande missionario del suo tempo.

* Nel mese di giugno sono nominati i nuovi superiori della Missione: padre Michelangelo da Marenella (custode), padre Samuele da Intermesoli e padre Roberto da San Severino Marche (consiglieri).

* Arrivano altri missionari: padre Silvio da Arezzo, padre Geremia da Intermesoli e padre Alberto da Manaus.

1957

* Muore padre Giuseppe da Leonessa, chiamato il “Santo di Manaus”, in Amazzonia per 46 anni.

1958

* Muore padre Domenico da Gualdo Tadino, uno dei quattro pionieri arrivati nel 1909.

  •  

1960-1969

1960

* Nel mese di maggio sono stati celebrati i 50 anni di Missione della Prelazia. In occasione è stato realizzato il Congresso Eucaristico a Sao Paulo de Olivença e Benjamin Constant, inaugurata e consacrata la nuova cattedrale a Sao Paulo de Olivença.

* A Santo Antonio do Içá sono iniziati i lavori di costruzione in muratura della chiesa dedicata a Santo Antonio de Lisboa.

1961

* Il 4 febbraio, padre Adalberto Marzi da Spello è nominato vescovo Prelato dell’Alto Solimões da papa Giovanni XXIII. È consacrato a Foligno il 9 luglio.

* Padre Evangelista Frasconi viene eletto Ministro Provinciale.

1962

* L’8 aprile mons. Adalberto Marzi prende possesso della Prelazia.

1964

* Mons. Marzi inizia i lavori dell’ospedale Santa Elisabetta a Sao Paulo de Olivença.

1965

* Padre Tommaso da Foligno è nominato custode della Missione, padre Michelangelo da Marenella e Rinaldo da San Salvo suoi consiglieri.

* Padre Evangelista Caldas Magalhães da Benjamin Constant è inviato in Italia per completare lo studio della Sacra Teologia dopo aver intrapreso il noviziato a Guaramiranga nela regione del Ceará.

1966

* Il 10 settembre la Custodia dell’Amazonas acquisisce a Teresopolis una piccola casa per il riposo dei missionari dopo aver consultato il parere del Ministro Generale e dei Provinciali dell’Umbria e Siracusa (Custodia di Rio de Janeiro).

1967

* Padre Evangelista Frasconi viene eletto per la seconda volta Ministro Provinciale.

* L’8 luglio a Perugia mons. Marzi ordina sacerdote padre Evangelista Caldas Magalhães da Benjamin Constant, primo sacerdote cappuccino dell’Alto Solimões.

* Il 10 settembre muore a Manaus padre Lodovico da Leonessa, 79 anni di cui 47 in Missione: è considerato il fondatore di Benjamin Constant.

1968

* Si reca in Missione padre Pio Conti, il primo medico Cappuccino dell’Alto Solimões.

1969

* Dall’11 gennaio al 2 aprile il Ministro Provinciale padre  Evangelista Frasconi visita per la prima volta la missione.

1969-1991

* I missionari fissano dimora a Belém do Solimões per condividere la vita degli indios ticuna.

  •  

1970-1979

1970

* Padre Evangelista Frasconi viene eletto per la terza volta Ministro Provinciale.

* Conforme alle nuove Costituzioni dell’Ordine e del CPO, celebrato in Mattli, la Custodia dell’Amazzonia diventa Vice Provincia con lo scopo dell’ “Implantatio Ordinis” sotto il Ministro Provinciale padre Evangelista Frasconi.

* Arriva il missionario padre Gino Alberati.

1971

* Il 13 marzo si svolge il primo Capitolo elettivo della Vice-Provincia e viene eletto Ministro Vice-Provinciale padre Silvano Monini da Città di Castello, padre Roberto Cialoni da San Severino Marche e padre Evangelista Caldas Magalhães da Benjamin Constant suoi consiglieri.

* Vengono create nuove parrocchie nell’ambito della Prelazia dell’Alto Solimões: Tabatinga, affidata a P. Evaristo Matteucci da Morano; Atalaia do Norte affidata a P. Miguel Arcanjo Gama da Manaus e Belém do Solimões affidata a P. Arsenio Sampalmieri da Rivodutri coadiuvato dal fratello Húmilis Valgas della Prov. di S. Paulo del Brasile.

1972

* Dal 27 gennaio al 14 marzo, il Ministro Provinciale padre Evangelista Frasconi visita la missione per la seconda volta.

* Viene aperto il “Seminario Serafico dos Capuchinhos Amazonas” ubicato nel terzo piano del Convento San Sebastiano a Manaus. Padre Fulgenzio Monacelli da Grello ne è il direttore.

* Il 2 febbraio a Sao Paulo de Olivença e in tutta la Prelazia si commemora il 25° di ordinazione sacerdotale di mons. Adalberto Marzi da Spello.

* Prima elezione a Ministro Provinciale di padre Gesualdo Onofri.

1973

* Viene donata da Maria Cristina Ogier e Maria Laura Tonelli al dott. padre Pio Conti una barca-ambulatorio per permettergli di raggiungere i malati nei villaggi della foresta amazzonica.

1974

* Dal 15 gennaio al 16 marzo il Ministro Provinciale padre Gesualdo Onofri visita la missione.

* Viene istituita l’assemblea per il secondo Capitolo elettivo della Vice Provincia. Risultano eletti: padre Evangelista Caldas Magalhães da Benjamin Constant, Ministro Vice-Provinciale, padre Evaristo Matteucci da Morano e padre Silvano Monini da Città di Castello, consiglieri.

* Arrivano altri due missionari: padre Valerio Di Carlo da Intermesoli e padre Mario Monacelli da Grello.

* L’8 dicembre è inaugurata e consacrata da mons. Marzi la nuova chiesa di Benjamin Constant costruita sul progetto dall’ architetto Bevilacqua di Roma.

1976

* Padre Gesualdo Onofri viene eletto per la seconda volta Ministro Provinciale.

1978

* Il 15 gennaio, Mons. Adalberto Marzi ordina il primo prete diocesano della Prelazia: padre Inácio Nailson Nunes. Dopo l’ordinazione è nominato parroco di Tonantins.

* Prima elezione a Ministro Provinciale padre Vittorio Matteucci.

* Il Ministro Provinciale padre Vittorio Matteucci si reca per la prima volta in visita pastorale in Amazzonia.

* È inaugurato il Seminario Divino Spirito Santo a Tabatinga.

1979

* Arriva il missionario studente fratel Bernardino Vagnarelli per un periodo di esperienza in missione.

  •  

1980-1989

1980

* Viene eletto Ministro Vice-Provinciale padre Benigno Falchi.

* Il 13 dicembre viene inaugurato e aperto il Postulantato a Tabatinga sotto la direzione di padre Evangelista Magalhães.

1981

* Seconda elezione a Ministro Provinciale padre Vittorio Matteucci.

* Nel mese di luglio padre Evangelista Caldas Magalhães da Benjamin Constant è eletto vescovo di Carolina. È consacrato a Manaus nell’ottobre dello stesso anno.

1982

* Il 4 febbraio, festa di San Giuseppe da Leonessa e 8° Centenario della nascita di San Francesco, viene aperto il noviziato della Vice Provincia a Tabatinga. Maestro dei novizi è padre Mario Monacelli e Vice Maestro padre Bernardino Vagnarelli.

* Ad Amaturá è aperto il pre-aspirantato vocazionale per ragazzi desiderosi di vivere la spiritualità di san Francesco.

* Nasce a Perugia l'associazione "Insieme Ticunas", oggi “Insieme Fratelli indios”. A fondarla è padre Valerio Di Carlo.

1983

* Il 4 gennaio viene eletto Vice-Provinciale padre Gino Alberati.

1985

* Prima elezione a Ministro Provinciale di padre Ennio Tiacci

1986

* Il Ministro Provinciale padre Ennio Tiacci si reca per la prima volta in visita pastorale in Amazzonia.

* Si festeggiano i 75 anni della Missione.

* Prima elezione a Vice-Provinciale padre Mario Monacelli.

* La Vice Provincia acquista una casa nel quartiere Petrópolis a Manaus che adatta come sede del “Seminário Seráfico do Amazonas”.

1985-1990

*Il Postulantato della Vice Provincia ha la sua sede a Porto Velho.

1987

* Il 7 marzo i Cappuccini s’insediano a Humaitá. La fraternità è intitolata a San Leopoldo Mandic’.

* Il 25 marzo si crea la nuova parrocchia San Francesco.

1988

* Seconda elezione a Ministro Provinciale di padre Ennio Tiacci.

1989

* Seconda elezione a Vice-Provinciale di padre Mario Monacelli.

  •  

1990-1999

1990

* La Vice-Provincia consegna la casa e la chiesa di Porto Velho ai cappuccini della Custodia Brasil Oeste.

* Messaggio dei vescovi dell'Amazzonia riuniti il 21 maggio, ad Assisi, alle comunità ecclesiali italiane.

1991

* La Parrocchia di San Francesco di Assisi in Belém do Solimões è consegnata alla Diocesi.

* Prima elezione a Ministro Provinciale di padre Celestino Di Nardo.

1992

* Il Ministro Provinciale padre Celestino Di Nardo si reca per la prima volta in visita pastorale in Amazzonia e rinnova la convenzione con la Diocesi dell’Alto Solimões.

* Mons. Marzi riceve la cittadinanza onoraria di Manaus conferitagli dallo Stato dell’Amazonas per i suoi 36 anni di missione.

* Istituzione della diocesi dell’Alto Solimões.

* Prima elezione a Vice-Provinciale di padre Tommaso Ottaviani.

* Nel quartiere dell’Aleixo a Manaus è acquistato un podere (sitio) “Ininga” con la finalità di adattarlo al post noviziato per ritiri e incontri.

1993

* Il noviziato San Giuseppe da Leonessa da Tabatinga è trasferito a Benjamin Costant.

1994

* Il post noviziato filosofico e teologico è trasferito dal Convento San Sebastiano al quartiere Aleixo (Ininga).

1995

* Terza elezione a Vice-Provinciale di padre Mario Monacelli.

1996-2004

*Santo Antonio do Içá è sede del Postulato della Vice Provincia.

1997

* Seconda elezione a Ministro Provinciale di padre Celestino Di Nardo.

1998

* Quarta elezione a Vice-Provinciale di padre Mario Monacelli.

1999

* Visita pastorale del Ministro Generale padre John Corriveau. 

  •  

2000-2011

2000

* Terza elezione a Ministro Provinciale di padre Ennio Tiacci.

* È inaugurato a Manaus il nuovo convento dedicato a padre Francesco Arce da Lábrea,  prima vocazione autoctona della missione.

2001

* Il 18 settembre muore mons. Adalberto Domenico Marzi. Viene sepolto a Manaus nella chiesa di San Sebastiano.

* Prima elezione a Vice-Provinciale di padre Paulo Xavier Ribeiro.

2002

* Il 15 novembre muore a 87 anni padre Mariangelo da Cerqueto, noto come "Frate Indovino". È stato uno dei maggiori sostenitori della missione amazzonica parlandone ogni anno nel calendario che ha diretto per oltre 50 anni.

2004

* Seconda elezione a Vice-Provinciale di padre Paulo Xavier Ribeiro.

2005-2009

*Il Postulato della Vice-Provincia è realizzato ad Amaturá.

2006

* A Belém do Solimões i frati sono tornati a stabilire una fraternità sul posto con l’impegno di padre Paolo Maria Braghini.

* Il 25 marzo arrivano dal Messico e dalle Filippine le prime Suore Clarisse Cappuccine Sacramentarie per fondare il monastero delle contemplative a Manaus.

* Il 5 luglio iniziano i lavori di costruzione del monastero per le sorelle Clarisse nel rione “Cidade de Deus”. Le sorelle sono ospiti e condividono il convento con le Suore Figlie di Sant’Anna in attesa del termine dei lavori del loro monastero.

2007

* Prima elezione a Ministro Provinciale di padre Antonio Maria Tofanelli.

* Riapertura della missione di Belém do Solimões.

* Il 15 novembre il Ministro Provinciale padre Antonio Maria Tofanelli si reca per la prima volta in visita pastorale in Amazzonia.

* Inaugurazione del primo monastero di clausura di Manaus nell'area chiamata “Cidade de Deus” alla presenza del Ministro Generale padre Mauro Jöhri, il Ministro Provinciale padre Antonio Maria Tofanelli e la conferenza dei Ministri Provinciali cappuccini di tutto il Brasile.

* Terza elezione a Vice-Provinciale di padre Paulo Xavier Ribeiro.

* Il 27 marzo è costituita a Rorainópolis una fraternità interprovinciale.

2009

* Viene pubblicato il numero monografico del calendario di “Frate Indovino” dedicato alla missione dell’Alto Solimões.

 2010

* Padre Paolo Maria Braghini è eletto Ministro Vice-Provinciale.

* Il 25 marzo la Vice-Provincia prende il nome di “Vice-Provincia dell’Amazonas e di Roraima”.

* Nel mese di maggio è inaugurata la “Casa Sollievo della Sofferenza”, antica sede del “Seminário Seráfico do Amazonas”, nel quartiere Petrópolis in Manaus: è  gestita dai frati e dalla “Fraternità , Amici e Fratelli della Carità” (FAIC).

* Seconda elezione a Ministro Provinciale di padre Antonio Maria Tofanelli.

  •  

MUMA - Museo missionario indios frati cappuccini dell'Umbria in Amazzonia
VIA S.FRANCESCO, 19 - 06081 - ASSISI - ITALIA - TEL. - +39 075 812480 - FAX +39 075 8197371

NOTE LEGALI | Privacy Policy

Utiliizando il nostro sito web acconsenti all'uso dei cookie. E' possibile prendere visione da questo LINK sulle modalita' di gestione degli stessi.OK